Studio e lavoro negli USA - Let's Live USA

Studio e lavoro negli USA

Avete sempre desiderato effettuare un’esperienza di studio e lavoro negli USA, magari cogliendo l’occasione per migliorare il vostro livello di inglese?  Prima di tutto occorre informarsi su quali procedure sono richieste dagli USA per poter entrare nel loro paese e quale tipo di visto è il più adatto alle vostre esigenze. Preparatevi perché potrebbe richiedere molta pazienza!

Studio-e-lavoro-negli-USA

Visto: è sempre necessario?

Molto spesso si crede che per recarsi negli USA e studiare sia richiesto un visto, ma non è così. Il nostro paese (così come buona parte delle altre nazioni europee) aderisce al Visa Waiver Program, che consente l’ingresso negli Stati Uniti per 90 giorni senza richiedere un visto particolare e che consente di aderire a corsi di inglese non intensivi, ossia non oltre le 18 ore settimanali.

Nel caso si volesse effettuare un’esperienza di studio o lavoro negli USA per un periodo superiore ai 90 giorni e/o iscriversi ad un corso superiore alle 18 ore, è obbligatorio effettuare la richiesta di un visto particolare, a seconda di quello che si ha intenzione di fare.

Esistono numerose tipologie di visto, sapere quale sia la più adatta alla nostra futura esperienza è fondamentale, in quanto ogni visto ha i suoi requisiti e le sue caratteristiche. Non soddisfarle porterà sicuramente ad un rifiuto della richiesta in consolato o ambasciata. Essendo le procedure molto spesso lunghe e laboriose, è fondamentale evitare di trovarsi in questa situazione.

Studio e lavoro negli USA: i visti esistenti

La legge  prevede diverse categorie di visto per studio e lavoro negli USA, che si differenziano per il tipo di corso che si intende frequentare.

Visto F-1

È il visto più richiesto dagli studenti e permette di entrare negli USA solo per frequentare un corso di studio full time di inglese o qualunque altra materia presso un qualsiasi istituto scolastico accreditato, che può essere una università, un college o una scuola di lingua privata.

Requisiti

Il requisito fondamentale per un visto F-1 è la possibilità finanziaria per potersi mantenere durante il soggiorno.
Questo perché con un visto F-1 non è consentito lavorare, quindi al momento della richiesta verrà chiesto ad esempio un resoconto bancario che attesti le proprie finanze.

Come richiedere il visto F-1?

Una volta contattato l’istituto che si intenderà frequentare approverà la vostra richiesta, emetterà un modulo denominato I-20, fondamentale per richiedere il visto in consolato.

Durante il colloquio dovrete inoltre dimostrare che siete residenti sul territorio italiano e che avete legami con il vostro paese e intendete ritornarci al termine dell’esperienza di studio. I requisiti vengono verificati nuovamente dall’autorità consolare, che decide sul rilascio o rifiuto del visto.

La procedura di presentazione della domanda varia a seconda del consolato, quindi dovete far riferimento al consolato specifico a seconda della vostra residenza. Potete fare la domanda per un visto studente F-1 fino ad un massimo di 120 giorni prima della data di inizio del corso di studio. Non è consentito entrare negli USA più di 30 giorni prima dell’inizio del corso e al termine di questo, avete 60 giorni per rientrare in Italia.

Lavorare con il visto F-1

Per chi fosse interessato alla cosa, con il visto F-1 non è possibile lavorare. Le uniche attività consentite sono quelle non remunerate all’interno del campus, in modo da ottenere un’ eventuale riduzione delle tasse universitarie. Anche queste però sono soggette a limitazioni di orario, in quanto è consentito un massimo di 20 ore settimanali.

esperienza-lavoro-stati-uniti

Visto M-1

Questa tipologia di visto permette di entrare negli USA per frequentare un corso non universitario o professionale a tempo pieno. Appartengono a questa categoria ad esempio i corsi di cucina, di recitazione, ecc., mentre non sono rientrano in questa categoria di visto i corsi di lingua. Il visto può durare un anno o più a seconda della durata del corso e al termine avete 30 giorni di tempo per lasciare il Paese.

Requisiti

Come per il visto M-1 è indispensabile dimostrare di avere disponibilità economiche sufficienti a coprire le spese durante tutta la durata del corso. Prima di procedere con la richiesta di visto è necessario essere ammessi al corso e ricevere il modulo I-20 che attesta l’iscrizione da parte dell’istituto di formazione.

Anche in questo caso è necessario prenotare online un appuntamento al consolato di riferimento e pagare la tassa non rimborsabile per il visto di studio. Il colloquio si svolge secondo le stesse modalità del visto F-1, quindi dovrete presentare la documentazione richiesta e dimostrare la residenza e i vostri legami con l’Italia.

Lavorare con il visto M-1

Con il visto M-1 non è possibile lavorare se non all’interno della scuola stessa in attività di volontariato. Ma al termine degli studi è possibile svolgere un tirocinio (Optional Pratical Training) inerente al corso svolto. La durata del tirocinio è variabile e qualora venga approvato, viene concesso un mese per ogni quattro mesi di studio per una durata massima di 6 mesi in totale.

Work-and-travel-USA

Visto J-1

Il visto J-1 consente di entrare negli Stati Uniti per prendere parte ad un programma di scambio culturale che può includere studio e lavoro negli USA.

È un visto utilizzato in vari settori e permette di restare negli Stati Uniti per insegnare, studiare o ricevere una formazione pratica sul lavoro. Per fare un esempio, il visto J-1 viene spesso utilizzato dalle aziende che assumono tirocinanti, dalle organizzazioni di Camp Counselor e nel sistema scolastico per assumere insegnanti e ricercatori stranieri.

Requisiti

Per quanto riguarda i requisiti in questo caso si deve far riferimento al programma che si intende svolgere. Ad esempio nel programma Work and Travel tra i requisiti ci sono:

  • Avere tra 18 e 28 anni
  • Devi essere studente presso un istituto di istruzione superiore (università, ITS, AFAM, altri istituti superiori specializzati)
  • Disponibilità di 10-12 settimane. Le date sono normalmente tra il 15 giugno e il 15 settembre.
  • Dimostrare un livello medio di inglese

La procedura più complessa nel caso di questo visto è quella che precede la richiesta di visto, ovvero tutta la raccolta di documentazione e i vari colloqui di selezione che riguardano il programma.

Una volta che siete ammessi nel programma non resta che attendere la ricezione del modello DS-2019, emesso dall’organizzazione che sponsorizza il programma, per poi prenotare il colloquio al consolato. Come per gli altri visti è necessario compilare il modulo DS-160 online e pagare le tasse previste per il visto.

Lavorare con il visto J-1

Questo visto autorizza a svolgere impieghi retribuiti. Un’altra differenza è che se gli altri due visti consentono l’accompagnamento di familiari, come la moglie o il marito e i figli, che però non sono autorizzati a lavorare, il J-1 è l’unico che consente anche ai familiari del partecipante di avere un impiego retribuito.

Esistono molte agenzie che si occupano di questo scambio ed è il metodo migliore per avere un’esperienza di studio e lavoro negli USA!

Se vuoi scoprirne di più a riguardo, ti invito a leggere i nostri articoli sopra i programmi di scambio estivi per gli Stati Uniti e contattarci nel caso avessi bisogno.

Informati ora

 

Alberto

Autore

Alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://letsliveusa.com/it/studio-e-lavoro-negli-usa/