Lavorare negli USA - Let's Live USA

Lavorare negli USA

Vuoi andare all’avventura e partire per gli Stati Uniti? O forse un’azienda americana è interessata alle tue capacità e vuole offrirti un lavoro? In ogni caso, si dovrà prima ottenere l’autorizzazione ufficiale dal governo degli Stati Uniti. Ma quanti tipi di visto offrono la possibilità di lavorare negli USA? Scopriamoli!

visti-lavoro-USA

Le Tipologie di visto per lavorare negli USA

H1B

Questo è riservato a personale altamente specializzato con un elevato livello d’istruzione per poter lavorare negli USA. In questa categoria rientrano anche progetti di ricerca e di sviluppo governativi o progetti di cooperazione gestiti dal Dipartimento della Difesa USA.

Sottocategorie visto H

Esistono sottocategorie del visto H che si occupano di lavoratori stagionali nel settore agricolo e non, oltre a tirocinanti non in campo medico o accademico.

Visto L

Il visto L si riferisce a personale trasferito all’interno di una stessa compagnia che, durante i tre anni precedenti la richiesta di visto ha lavorato continuativamente per almeno un anno per la compagnia e che è in procinto di essere assegnato ad una succursale, affiliata o consociata negli Stati Uniti, con mansioni manageriali, direttive o altamente specializzate.

Visto O

Questa categoria concede ad individui con una straordinaria abilità nelle scienze, nelle arti, nell’istruzione, negli affari, nel commercio, in campo atletico o che abbiano ottenuto risultati eccezionali in ambito cinematografico o televisivo e che siano riconosciuti a livello nazionale o internazionale per tali risultati di poter lavorare negli USA.

esperienze-estero-italiani

Visto P

Questo visto si riferisce ad atleti, a squadre sportive o a membri di gruppi di intrattenimento riconosciuti in campo internazionale, che partecipano ad una competizione o si esibiscono nell’ambito di un programma di scambio o di un programma culturalmente unico. Questa categoria si applica anche a coloro che prestano servizi indispensabili a supporto del richiedente.

Visto R1

Esso è relativo a coloro che intendono entrare negli Stati Uniti per lavorare con funzioni religiose in via temporanea. I lavoratori religiosi comprendono persone autorizzate da una organizzazione riconosciuta ad espletare mansioni religiose e altre attività solitamente svolte da membri autorizzati del clero di tale religione.

Camp-Counselor-USA

Coniuge e figli (non sposati e fino a 21 anni di età non compiuti) possono richiedere un visto della stessa categoria, ad eccezione dei visti Q1, per poter accompagnare o raggiungere in USA. il richiedente principale, che dovrà essere in grado di dimostrare di poter mantenere se stesso e la propria famiglia negli Stati Uniti.

Il problema di questi visti

Il problema principale di questi visti è che è possibile richiederli solo dopo che il datore di lavoro da cui siamo stati selezionati abbia presentato un particolare documento chiamato I-129.

Questo documento deve essere inoltre approvato dalla USCIS (U.S. Citizenship and Immigration Services)
Questa dovrà successivamente emettere un secondo modulo, denominato I-797, necessario per la richiesta del visto.

Ulteriori informazioni sono disponibili, in inglese, nelle pagine Working in the U.S. e Temporary (Nonimmigrant) Workers del sito dell’USCIS. Oltre a questo, i visti lavorativi sono molto complessi da ottenere e la loro burocrazia molto spesso è confusionaria. Qui sotto è elencata brevemente.

  1. Completare il modulo DS-160 online, accessibile al link https://ceac.state.gov/genniv/ e stampare la pagina di conferma;
  2. Registrarsi al sito: https://usvisa-info.com ;
  3. Pagare la tariffa consolare non rimborsabile (MRV) online;
  4. Prenotare un appuntamento per la data prescelta;
  5. Presentarsi al colloquio con la documentazione necessaria;
  6. In caso di approvazione, il visto viene generalmente emesso entro due o tre giorni lavorativi
  7. Se il visto non viene approvato, il passaporto viene restituito al termine del colloquio con il funzionario consolare insieme ad una lettera che spiega i motivi del diniego del visto.

Work-and-Travel-USA

Alternative ai visti lavorativi

Esistono però delle alternative per chi si vuole recare negli Stati Uniti, effettuando comunque un’ esperienza lavorativa retribuita, i famosi visti per gli scambi culturali.

Visto Q1

questa categoria si riferisce ai partecipanti a programmi di scambio culturale internazionale finalizzati alla condivisione di storia, cultura e tradizioni del paese originario del richiedente.

Visto J1

Il visto J-1 è un visto speciale progettato per studenti e partecipanti a determinati programmi. Uno dei requisiti più importanti  è trovare uno sponsor disposto ad accettarti nel proprio programma.

Il visto J-1 è un visto ad ampio respiro che copre un gruppo eterogeneo di programmi, corsi e altre categorie, come ad esempio Work&Travel e Camp Counselor USA

Per la loro partecipazione e poter lavorare negli USA per lavoro è solo richiesto solo soddisfare alcuni requisiti, come ad esempio:

  • Avere tra 18 e 28 anni
  • Devi essere studente presso un istituto di istruzione superiore (università, ITS, AFAM, altri istituti superiori specializzati)
  • Disponibilità di 10-12 settimane. Le date sono normalmente tra il 15 giugno e il 15 settembre.
  • Dimostrare un livello medio di inglese

Se vuoi avere più informazioni a riguardo consulta il nostro sito, dove potrai trovare tutte le informazioni del caso, oppure contattaci direttamente per saperne di più!

Informati ora

 

Alberto

Autore

Alberto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://letsliveusa.com/it/lavorare-negli-usa/